La disposizione dell’art. 570 c.p.p., secondo la quale il Procuratore della Repubblica ed il Procuratore generale presso la Corte d’appello possono proporre impugnazione, nei casi stabiliti dalla legge, quali che siano state le conclusioni del rappresentante del pubblico ministero, si applica al Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte d’appello anche rispetto ai provvedimenti pronunziati da giudici compresi nella competenza della Sezione distaccata della Corte stessa. …
Diritto e Giustizia

La sovrapposizione delle ferie con il periodo di preavviso dato dal lavoratore per le sue dimissioni non possono, per volontà del datore di lavoro, coincidere. Se ciò avviene è integrata la possibilità per il lavoratore di recedere dal contratto di lavoro per giusta causa.  …
Diritto e Giustizia

E non anche le condanne civili statuite nei processi penali conclusosi con declaratorie di estinzione del reato. La revisione è un mezzo straordinario di impugnazione squisitamente penalistico, ad ogni ipotesi estensiva osta il principio di tassatività delle impugnazioni penali ex art. 568 c.p.p. …
Diritto e Giustizia

Ai fini del riparto della giurisdizione e della individuazione della legge applicabile, i provvedimenti in materia di minori con doppia cittadinanza non rientrano nel campo di applicazione dell’art. 4 della Convenzione de L’Aja, che stabilisce la prevalenza delle misure adottate dal giudice dello Stato di cui il minore è cittadino su quelle adottate nel luogo di residenza abituale. Pertanto, deve ritenersi sussistere la giurisdizione dello Stato che presenti col minore il collegamento più stretto, che va individuato con lo Stato in cui il minore ha residenza abituale. …
Diritto e Giustizia

Se un provvedimento legislativo, poi dichiarato incostituzionale, crea detrimento ad un’impresa, è responsabile l’organo che l’ha emanato? Si applicano gli stessi schemi che portano alla responsabilità degli Stati membri nei confronti dell’Unione europea nei casi di «mancata o inesatta trasposizione di direttive»? Oppure si deve ragionare in modo diverso, se si tratta di provvedimenti provenienti dallo stesso ordinamento nazionale?
Diritto e Giustizia