Con la sentenza n. 6141 del 2019, le Sezioni Unite penali della Suprema Corte di Cassazione hanno risolto il contrasto interpretativo, formatosi nella giurisprudenza di legittimità, sull’ammissibilità della istanza di revisione proposta dall’imputato nei cui confronti sia stata pronunciata sentenza di non doversi procedere perché il reato è estinto per prescrizione, con conferma della condanna al risarcimento dei danni in favore della parte civile….
Penale

Ai sensi dell’art. 48 e dell’art. 6 comma 11 citati, l’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici può esercitare il potere sanzionatorio pecuniario nei casi di “rifiuto” od “omissione” di fornire le informazioni richieste, concetti che, pur considerati nella loro massima estensione semantica, non coprono il caso del ritardo per cui è causa, in cui, molto semplicemente, nessuno rifiuta od omette di inviare le informazioni stesse, ma le fa pervenire in ritardo, pur se veritiere e corrette. Lo stabilisce il Consiglio di Stato, sez. VI, sentenza 8 febbraio 2019 n. 973….
Amministrativo

L’uso o il porto di un’arma giocattolo priva dei relativi dispositivi di identificazione assume rilevanza penale laddove venga impiegata nella realizzazione di un reato di cui l’uso o il porto di un’arma rappresenti elemento costitutivo o circostanza aggravante.   …
Diritto e Giustizia

L’omessa spedizione in forma esecutiva della copia del titolo esecutivo rilasciato al creditore e da questi notificata al debitore determina una irregolarità formale del titolo medesimo, che deve essere denunciata nelle forme e nei termini di cui all’art. 617, comma 1, c.p.c., senza che la proposizione dell’opposizione determini l’automatica sanatoria del vizio per raggiungimento dello scopo, ai sensi dell’art. 156, comma 3, c.p.c..   …
Diritto e Giustizia

Il Tribunale dichiara di non doversi procedere poiché il reato di guida in stato di ebbrezza è estinto per esito positivo della messa alla prova, ma si pone un problema: spetta al Tribunale trasmettere gli atti al Prefetto per l’applicazione delle sanzioni amministrative accessorie?   …
Diritto e Giustizia

La circolare INPS del 1° febbraio 2019, n. 15, indica le modalità di applicazione delle disposizioni del d.l. n. 4/2019, dell’APE sociale, in particolare riguardo la decorrenza dell’indennità per i soggetti già in possesso di “certificazione”, che non hanno presentato domanda entro il 31 dicembre 2018.   …
Diritto e Giustizia

In caso di revoca della misura dell’affidamento in prova, il giudice – lungi dall’operare tramite meri automatismi – deve individuare la durata della residua pena detentiva da scontare in base sia al periodo di prova trascorso dal condannato nell’osservanza delle prescrizioni imposte (e del concreto carico di queste), sia alla gravità oggettiva e soggettiva del comportamento che ha dato luogo alla revoca.   …
Diritto e Giustizia