La Corte costituzionale, con sentenza n. 155 del 21 giugno 2019, promuove l’art. 459, comma 1-bis, c.p.p., laddove prevede che il giudice nel determinare l’ammontare della pena pecuniaria da irrogare in sostituzione di una pena detentiva, debba tener conto della condizione economica complessiva dell’imputato e del suo nucleo familiare, e che il valore giornaliero di ragguaglio sia non inferiore ad euro 75 e non superiore a tre volte detto ammontare per ogni giorno di pena detentiva….
Penale

E’ rilevante e non manifestamente infondata, in riferimento agli artt. 2, 3, 27, comma 3, 30, 31, Cost. nonché all’art. 10 Cost. in relazione alla Convenzione di New York sui diritti del fanciullo del 20 novembre 1989, ratificata e resa esecutiva in Italia con legge n. 176/1991, la questione relativa alla conformità a Costituzione degli artt. 34 e 574-bis c.p., nella parte in cui impongono che alla condanna per i fatti previsti dalla norma penale da ultimo citata commessi dal genitore in danno del figlio minore consegua, automaticamente e per un periodo predeterminato dalla legge, la sospensione dall’esercizio della responsabilità genitoriale. …
Diritto e Giustizia

Di seguito l’articolo del Prof. Piergallini, pubblicato su Diritto Penale e Processo n. 6/2019, Ipsoa, Milano. La L. n. 3/2019 ha modificato il D.Lgs. n. 231/2001 sul versante del catalogo dei reati-presupposto della responsabilità dell’ente, inserendovi il ‘nuovo’ art. 346 bis c.p., e su quello delle comminatorie previste per le sanzioni interdittive. Mentre il primo intervento risulta coerente sotto il profilo politico-criminale, il secondo ha determinato un sovvertimento delle concorrenti finalità di deterrenza e di premialità del sistema sanzionatorio del decreto 231….
Penale

Gli scarichi provenienti da attività casearia sono soggetti alla disciplina generale sugli scarichi, in quanto si tratta di un’attività del tutto diversa da quella dell’allevamento di bestiame, perché concernente la lavorazione successiva di uno dei prodotti dell’allevamento medesimo, fra le quali può essere ricompresa, in linea di principio, anche l’attività di trasformazione casearia di uno dei possibili prodotti dell’allevamento del bestiame. …
Diritto e Giustizia

In materia ambientale, l’illecita gestione può riguardare, in determinati casi, condotte prodromiche al conferimento di un rifiuto in discarica, mentre la realizzazione o gestione di una discarica in assenza di autorizzazione presuppongono la predisposizione di un’area adibita a tale scopo, o l’apprestamento di una organizzazione, ancorché rudimentale, diretta al funzionamento della discarica.   …
Diritto e Giustizia

Pronunciandosi su un ricorso proposto avverso la sentenza con cui la Corte di appello aveva confermato la sentenza del Tribunale che aveva condannato due coniugi per il reato di atti persecutori (art. 612-bis, c.p.) ai danni di una coppia di vicini di casa, condotta attuata mediante una serie di atti vandalici, minacce e ingiurie, la Corte di Cassazione (sentenza 23 maggio 2019, n. 22843) – nel disattendere la tesi difensiva secondo cui erroneamente i giudici di merito avevano ritenuto che le condotte vessatorie erano reiterate, non avendo gli stessi motivato in ordine alla sussistenza di tutti gli altri elementi costitutivi del delitto di atti persecutori – ha diversamente affermato che l…
Penale

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 25802/2019, “salva” la sentenza della Corte di Appello affermando che l’aggravante della violenza sulle cose è integrata non già per il semplice smontaggio delle viti che ancorano il tubo al muro bensì perché, una volta staccato, ne è immutata la destinazione….
Penale

Soltanto la parte interamente vittoriosa non può essere condannata, neanche in minima quota, al pagamento delle spese processuali. La pronuncia di intervenuta prescrizione del reato non può dunque essere considerata come indice della soccombenza della parte civile.   …
Diritto e Giustizia

Deve ritenersi esclusa la condotta estorsiva laddove la minaccia posta in essere dall’agente, pur essendo diretta al conseguimento di un ingiusto profitto, non arreca alcun danno alla vittima del reato. …
Diritto e Giustizia