La circolare INPS del 1° febbraio 2019, n. 15, indica le modalità di applicazione delle disposizioni del d.l. n. 4/2019, dell’APE sociale, in particolare riguardo la decorrenza dell’indennità per i soggetti già in possesso di “certificazione”, che non hanno presentato domanda entro il 31 dicembre 2018.   …
Diritto e Giustizia

Sussiste l’obbligo di iscrizione alla Gestione Separata presso l’INPS per gli avvocati non iscritti obbligatoriamente alla Cassa di previdenza forense alla quale hanno versato esclusivamente un contributo integrativo in quanto iscritti agli albi, cui non consegue la costituzione di alcuna posizione previdenziale a loro beneficio.    …
Diritto e Giustizia

L’integrazione al trattamento minimo della pensione non è esportabile in ambito comunitario in virtù del principio, contemplato dall’art 10-bis, comma 1, del Regolamento CEE n. 1247/1992 per cui le prestazioni speciali in denaro, sia assistenziali che previdenziali, non aventi carattere contributivo, sono erogate esclusivamente nello Stato in cui i soggetti interessati risiedono ed ai sensi della sua legislazione, sicché non è dovuta all’assicurato residente fuori dal territorio italiano.   …
Diritto e Giustizia

Decorso il termine di prescrizione quinquennale, i contributi previdenziali non potranno essere addebitati al soggetto obbligato, né tantomeno l’Ente previdenziale potrà accettarne il versamento tardivo. Se così non fosse, non solo il contribuente può richiederne la restituzione all’Ente ma, quest’ultimo, d’ufficio, è tenuto alla restituzione di quanto indebitamente incassato.   …
Diritto e Giustizia