Protezione internazionale, valgono anche le minacce ai familiari del richiedente

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Nell’ambito di una domanda di protezione internazionale si deve tener conto anche delle minacce di persecuzione e dei danni gravi incombenti su un familiare del richiedente, al fine di determinare se quest’ultimo, a causa del legame familiare con la persona minacciata, sia a sua volta esposto alle minacce. Nell’affermare questo principio con la sentenza Ahmedbekova del 4 ottobre 2018 (C-652/16), la Corte di Giustizia Ue ha precisato che la partecipazione del richiedente a un ricorso contro il suo Paese, l’Azerbaigian, dinanzi alla Corte europea dei diritti dell’uomo (CEDU) non può di per sé essere considerata come prova dell’appartenenza a un “determinato gruppo sociale”, ma piut…
Amministrativo

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.