Ai fini dell’applicazione della misura degli arresti domiciliari con il cd. braccialetto elettronico, il giudice deve motivare in positivo sulla non necessità di applicare procedure di controllo mediante mezzi elettronici e deve applicare la custodia carceraria solo qualora sia l’interessato a negare il consenso all’adozione di tali mezzi. …
Diritto e Giustizia

La accertata “non operatività” rimane limitata ad una annualità fiscale in quanto il test di “operatività” e le relative controprove vanno riferite ad ogni singola annualità fiscale oggetto di verifica senza alcuna automatica estensione della presunzione legale ad altre annualità. …
Diritto e Giustizia

Ai fini della determinazione della ragionevole durata del processo presupposto, la pendenza di una questione di legittimità costituzionale sulla disciplina applicabile nella causa, sollevata da altro giudice, non comporta l’automatica esclusione del tempo maturato. …
Diritto e Giustizia

L’istanza di cancellazione di frasi offensive ex artt. 89 c.p.c. e 39 c.p.a. non costituisce domanda in senso tecnico e involge basilari esigenze di tutela della correttezza processuale e di salvaguardia della continenza espressiva, con la conseguenza che il relativo esame si pone in un momento logicamente anteriore rispetto alla pregiudiziale di rito inerente la sussistenza della potestas judicandi in capo al giudice adìto….
Amministrativo

La Cassazione penale, con ordinanza del 5 maggio 2017, n. 21788 ha chiesto l’intervento delle Sezioni Unite affinchè vengano sciolti i dubbi in tema di concorso di reati in caso di porto, in luogo pubblico, di un arma clandestina. La questione è stata accolta con decreto del Primo Presidente del 9 maggio 2017….
Penale

Con la sentenza n. 20854/2017 la III Sezione penale della Suprema Corte ha chiarito che, ferma la legittimità della notificazione a mezzo PEC del decreto di citazione in grado di appello al difensore nominato, si versa in un’ipotesi omessa notifica qualora la stessa sia inoltrata ad indirizzo di posta elettronica errato, sanzionata con la nullità assoluta….
Web e nuove tecnologie

In tema di trattamento penitenziario differenziato, costituisce violazione di legge l’omessa considerazione da parte del giudice dell’incidenza dello stato patologico insorto a carico del detenuto sulla valutazione della pericolosità dello stesso, posto che la natura amministrativa della determinazione prevista dall’art. 41-bis ord. pen. non esclude la necessità di una valutazione individualizzata. …
Diritto e Giustizia