La Cassazione traccia i confini dell’aggravante della finalità di discriminazione

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

La circostanza aggravante della finalità di discriminazione o di odio etnico, nazionale, razziale o religioso sussiste nel caso in cui le espressioni oggetto d'analisi rivelino una volontà discriminatoria fondata sulla appartenenza etnica o religiosa della vittima. Ciò è vero sia nel caso in cui sia manifestato un pregiudizio razziale, ma anche nel caso in cui la condotta – globalmente valutata – risulti idonea a dar luogo al concreto pericolo di comportamenti discriminatori.   …
Diritto e Giustizia

Post Footer automatically generated by wp-posturl plugin for wordpress.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.