In tema di revocatoria fallimentare nel testo attualmente vigente, l’art. 67 l. fall. prescinde dalla natura solutoria o ripristinatoria della rimessa e quindi dal fatto che la stessa sia riferibile ad un conto scoperto o solo passivo, ma impone al giudice di merito di accertare la revocabilità della rimessa avuto riguardo, oltre che alla consistenza, alla durevolezza della stessa: accertamento che non può essere surrogato dalla semplice quantificazione della differenza tra l’ammontare massimo raggiunto dalla pretesa della banca nel periodo per il quale è provata la conoscenza dello stato di insolvenza e l’ammontare residuo della stessa alla data in …
Diritto e Giustizia

La desistenza del creditore istante dalla richiesta di fallimento che perviene anteriormente alla pubblicazione della sentenza determina la carenza di legittimazione del creditore e la revoca della sentenza stessa.   …
Diritto e Giustizia

Ove il socio agisca in giudizio per ottenere il risarcimento di danni, come la perdita di valore della sua quota di partecipazione sociale, quale riflesso patrimoniale ascrivibile al comportamento colposo dell’amministratore, indipendentemente dalla fondatezza della richiesta, non può formularsi domanda ai sensi dell’art. 2476, comma 6, c.c., poiché tale rimedio è esperibile solo ove sia stata dedotta l’esistenza di un danno direttamente subito e non anche di un danno patrimoniale indiretto. …
Diritto e Giustizia

Il caso in rassegna affronta la questione della prova del credito nel fallimento. Nello specifico si tratta di stabilire se gli estratti conto bancari abbiano, o meno, efficacia probatoria ai fini dell’ammissione al passivo fallimentare.   …
Diritto e Giustizia

Una volta effettuate prestazioni professionali a favore di un imprenditore poi fallito, il credito di rivalsa IVA di un professionista che sia stato ammesso al passivo in via privilegiata e abbia emesso la fattura per il relativo compenso a seguito del pagamento ricevuto in esecuzione di un riparto parziale non è qualificabile come credito di massa da soddisfare in prededuzione.   …
Diritto e Giustizia