La Corte di legittimità definisce i confini delle ipotesi di reato previste dall’art. 29-quaterdecies del c.d. codice dell’ambiente (d.lgs. n. 152/2006) in relazioni alle ipotesi di scarichi idrici in violazione delle prescrizioni dell'AIA o di quelle imposte dall'autorità indicate nell'art. 29-quaterdecies, comma 3.   …
Diritto e Giustizia

Pronunciandosi su un caso “croato” riguardante la libertà di stampa, in cui si discuteva della legittimità della condanna inflitta ad un editore di una rivista settimanale per aver pubblicato sul proprio giornale un articolo con cui si rivolgevano critiche all’operato di un giudice, la Corte di Strasburgo (sentenza 8 novembre 2018, n. 2782/12) ha ritenuto violato l’art. 10 della Convenzione EDU che tutela la libertà di espressione. Il ricorrente, editore di una rivista settimanale, si era lamentato della decisione del tribunale che lo aveva dichiarato colpevole per aver diffamato un giudice, condannandolo a pagare oltre 6.000 euro di danni. La decisione si riferiva ad un articolo …
Penale

L’Amministrazione non ha l’obbligo di preferire lo scorrimento di una graduatoria esistente rispetto all’indizione di un nuovo concorso, ma tale scelta deve essere adeguatamente motivata. Lo stabilisce il Tar Lazio, sez. III bis, sentenza 12 novembre 2018, n. 10862….
Amministrativo

Nel raggiungimento della prova del prezzo dissimulato di una vendita immobiliare, che costituisce un elemento essenziale del contratto, trovano applicazione le limitazioni in tema di prova previste dalle disposizioni di cui agli artt. 2722, 2727 e 2729 c.c. in relazione all’art. 1417 c.c. Pertanto, non può essere riconosciuto valore probatorio della simulazione del prezzo alla copia, prodotta dal medesimo acquirente, degli assegni versati, in quanto il documento che può costituire prova per iscritto per accertare, tra le parti, la simulazione di un contratto con forma scritta “ad substantiam” deve provenire dalla controparte e non dalla parte che chiede la prova, né da un terzo….
Civile

Ai fini dell’integrazione del reato di cui all’art. 600-ter, comma 1, n. 1), c.p., con riferimento alla condotta di produzione di materiale pedopornografico, non è più necessario l’accertamento del pericolo di diffusione del materiale medesimo.   …
Diritto e Giustizia

Il provvedimento del Garante e’ molto piu’ ampio.
–Video available–

Toccate anche le email non crittate, ma anche le cloud nelle app, i cui dati non sono trattati co – Questo e’ un Feed. Il testo completo e’ solo sul sito www.Civile.it. Solo i siti amatoriali o senza pubblicità sono autorizzati ad aggregare i nostri contenuti, grazie….
Civile.it